XC parapendio 2017 – classifica 16 agosto 2017


La prima metà del mese di agosto, dal punto di vista della volabilità, a causa del vento, è stata nel complesso la peggiore che si ricordi da diversi anni. In compenso, le poche giornate volabili, sono state alcune tra le migliori giornate estive di sempre. Albo lo disse (all’alba di sabato 12 agosto): “Da domenica tre gg super per alto crinale”.

Domenica 13 agosto, infatti, diversi piloti realizzano il loro miglior volo stagionale.

A partire dal rookie Marco campanini che non si era mai spinto oltre il Navert, entusiasta per aver raggiunto il crinale e aver contemplato la vista del mare da quota 2800. Quel giorno l’aria era limpida e i colori vividi: il Golfo di La Spezia sembrava a portata di mano e all’orizzonte di stagliava il profilo della Corsica. Bravo Marco! Un cross pulito, con rientro perfetto a Groppo, un triangolo di 33 km che consolida la tua posizione di “miglior rookie” e addirittura ti porta in 3.a posizione in classe standard sopravanzando, seppur di pochissimo, GP Biz.

Bizzaro infatti, come tutti gli altri, va al Marmagna tenendosi sempre sui 2400 ma al rientro si abbassa, insiste troppo sul crinale, e infine è costretto ad atterrare, a quota 1750, presso il Monte Matto, appena sopra il Lago Bicchiere. Un bicchiere alla salute del “matto”! Giampaolo… mancò la fortuna, non il coraggio! Anzi! Complimenti per gli attributi.

Il gruppo prosegue in direzione del Cusna seguendo una strada di cumuli non molto sviluppati ma ben formati con belle basi piatte. Si veleggia tra i 2900 e i 3100, senza turbolenza. Superato il Cusna, inizia il rientro.

Fabio Vezzani e Marco Fava chiudono entrambi alla grande rientrando a Groppo. Peccato che la traccia di Marco sia monca, causa batteria scarica sul Fageto.

Risultato:

– Fabione, con 101 punti (tringolo FAI di 74 km), balza al 2.o posto in classifica, pappandosi in un sol boccone Robertino, Leccabue, Marchetto e Pino Raucci… Tutti piloti la cui risposta non si farà attendere…;

– Marco Marco, con 92 punti (triangolo ‘monco’ di 77 km), incrementa notevolmente il suo punteggio e, considerato che dei 6 voli classificabili ne ha finora registrati solo 5, ha ottime possibilità di raggiungere a breve le prime posizioni.

Oltre il Cusna si avventura solo Carlo Folli e finisce per fare top sul Cimone. Qualcuno ha commentato: “… è un volo davvero originale. Il motivo di fare top sulla montagna più alta dell’Appennino invece di proseguire invece mi sfugge…” 😀 In ogni caso, con questo volo stabilisce il nuovo record assoluto di distanza dal Monte Caio per vele di classe standard: 83 km (linea spezzata). Congratulaz…!!! Ops… dopo mezz’ora il record viene frantumato. Vabbè, bravo lo stesso.

Entro la fine del mese dovremmo avere altre buone giornate. I piloti assenti in questo periodo avranno modo di rifarsi. Qualche centello no?!…

Buoni voli e sereni atterraggi a tutti!

SKY

L’originale top sul Cimone di Carlo Folli

Monte Caio (dettaglio voli)
nominativo n.voli open standard rookie
Alberto “Albo” Sabbadini 6 562,61
Fabio “Fabione” Vezzani 6 360,06
Cipriano Giuseppe “Pino” Raucci 6 344,90
Marcantonio “Marchetto” Menozzi 6 339,54 339,54
Carlo Folli 6 329,88 329,88
Gianluca Leccabue 6 324,76
Roberto “Robertino” Cattaneo 6 301,87
Marco “Marco Marco” Fava 5 271,62
Marco Campanini 6 159,44 159,44 159,44
Marzio Minari 6 159,10
Giovanni Paolo “GP” Bizzaro 6 158,17 158,17
Riccardo Passoli 5 141,92
Alessandro Demartis 6 77,73 77,73 77,73
Mauro “Spacca” Pelagatti 1 43,85
Mirco Anelli 3 30,27 30,27
Innocenzo “Enzo” Ligobbi 1 12,76 12,76
Mirko Dondi 1 4,25 4,25 4,25
Monte Fuso / Quinzano (dettaglio voli)
nominativo n.voli open rookie
Marcantonio “Marchetto” Menozzi 6 105,06
Innocenzo “Enzo” Ligobbi 6 36,73
Mirco Anelli 6 31,37
Marzio Minari 6 28,67
Carlo Folli 3 27,86
Cipriano Giuseppe “Pino” Raucci 5 27,12
Giovanni Paolo “GP” Bizzaro 6 24,13
Gianluca Leccabue 3 23,95
Alessandro Demartis 6 22,13 22,13
Riccardo Passoli 1 9,39
Andrea Diobelli 1 4,16
Marco Campanini 1 3,54 3,54
Mirko Dondi 1 1,92 1,92
Atterraggi a Torrechiara (entro 1km dal castello)
nominativo atterraggi
Carlo Folli 3: 23/4, 3/6, 10/6
Alberto Sabbadini 1: 1/6
Roberto Cattaneo 1: 10/6
Giuseppe Cipriano “Pino” Raucci 1: 8/7
Voli oltre 100km “open”
nominativo voli
Alberto Sabbadini 2/6 103km, 10/6 103km
Voli oltre 50km “standard”
nominativo voli
Carlo Folli 10/6 56km, 13/8 83km
Marcantonio Menozzi 2/6 53km

I voli sono consultabili su:
http://www.xcontest.org/italia/classifiche-pg-open/?filter[subcontest]=emiliaromagna