CAMPIONATI ITALIANI DI PARAPENDIO :: Italian Open 2021

  • Dal 24 al 31 Luglio 2021
  • Paraclub Monte Caio – Deltaclub Melloni! 🪂🏆🇮🇹
  • FAI 2

Dal 24 al 31 Luglio 2021 si terranno sul Monte Caio i CAMPIONATI ITALIANI DI PARAPENDIO, organizzati da Paraclub Monte Caio – Deltaclub Melloni!

DOVE?

Nel cuore della Val Parma, in una posizione sopraelevata rispetto il fondo valle ed alle pendici del Monte Caio, sorge il paese di Tizzano Val Parma, che ospiterà i Campionati Italiani di Parapendio 2021. L’area di decollo designata sarà il Monte Caio: i percorsi di gara spazieranno dall’Emilia alla Toscana alla Liguria facendo sorvolare agli atleti una buona porzione di cieli del nostro Appennino per poi riportarli ad atterrare in vari luoghi tra Tizzano, Torrechiara, Langhirano. Il centro operativo sarà presso il nuovo polo sportivo nel piazzale di Schia, in collaborazione con Parchi delDucato ed Associazione Pro Schia-Monte Caio.

TERRITORIO

La provincia di Parma vanta la nomea d’essere la più prestigiosa food valley al mondo, grazie all’ampia scelta di prodotti tipici di queste zone. Oltre alla produzione alimentare, concentrata principalmente nella stessa Val Parma, la provincia e la città offrono una vasta offerta storico-culturale, tra musei, luoghi di culto e castelli; nonché una ricchissima varietà naturalistica presente su tutto il territorio. Gli appennini che ricoprono parte del territorio offrono indimenticabili percorsi per appassionati di mountain bike o passeggiate a cavallo, itinerari per il trekking e l’arrampicata sportiva, così come spazi confortevoli per passare piacevoli picnic in famiglia. Ma soprattutto il territorio offre opportunità di volo libero di grande pregio consentendo notevoli percorrenze in volo con facilità di recupero che spaziano dall’Emilia alla Romagna alla Toscana partendo dalle catene appenniniche parmigiane.

IL PARAPENDIO

Sport nato all’inizio degli anni ’80, volare in parapendio consiste nell’utilizzo di un “paracadute ad alte prestazioni” che permette a chi lo pilota di coprire grandi distanze e mantenersi in volo per ore, solo sfruttando le correnti ascensionali e senza l’ausilio di alcun motore.

PILOTI DA TUTTO IL MONDO

Grazie al costante miglioramento di questi “mezzi” e all’avvento di nuovi materiali e tecnologie costruttive all’avanguardia, oggi un parapendio può volare ad una velocità prossima ai 70km/h e coprire grandi distanze prima di riportare il pilota al suolo. Sono nate così competizioni di velocità e distanza che seguono percorsi prestabiliti secondo le condizioni metereologiche offerte dalla giornata. In tutto il mondo vengono disputate competizioni a vari livelli, dai semplici campionati regionali sino al circuito di Coppa del Mondo, che portano i piloti, provenienti da tutti i continenti, a confrontarsi su territori differenti in ogni angolo del mondo.

I PARTECIPANTI

120 partecipanti provenienti da tutto il mondo si sfideranno nei cieli del nostro appennino per conquistare il titolo di campione Italiano. Attualmente, a seguito dei mondiali 2019, la nazionale italiana è campione del mondo a squadre, e anche il titolo di campione del mondo individuale è in mano nostra.Potrebbero mai questi campioni mancare?!

VOLONTARI

Un evento che dura una settimana implica l’impegno di molte risorse sia economiche che umane, se qualcuno vuole dare una mano (una o più giornate), l’organizzazione è alla ricerca di volontari, basta inviare una e-mail a info@deltaeparapendio.it con con indicati nome, cognome e numero di cellulare, verrete contattati nei giorni pre evento per stabilire giornate/orari e relativi ruoli di competenza, grazie a chi vorrà aiutarci!

SPONSORIZZAZIONI

Un evento di questa caratura garantisce alta visibilità a potenziali partners e sponsors, invitiamo aziende ed imprese a supportare questa grande manifestazione, per ulteriori dettagli ed informazioni contattare l’indirizzo e-mail info@deltaeparapendio.it
#schiamontecaio
#multisportmountain
#divertentepernatura
#campionatiitalianiparapendio2021
Parchi del Ducato
inEmiliaRomagna

Più informazioni si possono trovare anche sulla pagina AirTribune dedicata.